• Ragione prima della visita ortopedica è quella di analizzare l'apparato locomotore al fine di diagnosticare eventuali anomalie e patologie. Il momento iniziale della visita, prevede la raccolta dell'anamnesi e delle condizioni generali del paziente; un secondo momento invece vedrà lo specialista analizzare la struttura, nonchè la funzionalità, dell'apparato stesso. Solo a conclusione di esso sarà possibile determinare una dagnosi o un quesito diagnostico. In questo caso, il medico potrà richiedere l'esecuzione di alcuni esami strumentali. Risulta fondamentale, ai fini della diagnosi, che il paziente esibisca tutta la documentazione in suo possesso (come referti di esami precedentemente effettuati) che possano favorire la corretta valutazione del caso.